Toshiba Canvio Basics, HDD Esterno portatile di 3TB, 2.5″, USB 3.0, Nero

Capienza9.4
Ingombro9.2
Compatibilità8.2
Velocità di Processo9.2
Qualità-Prezzo8.9
Punteggio Totale
7.2/10
Valutato 4.5 su 5
Prezzo Migliore

184.00 (as of 22 maggio 2019, 19:14) 92.30

Categorie: , , , , , , , , .

Vai all'offerta migliore

(Aggiornato il 18 maggio 2019 06:11:12)

Caratteristiche principali

  • Hard disk esterno portatile 2,5″
  • Capacità 3 TB
  • USB 3.0
  • Dimensioni 11,9 x 7,9 x 2,1 cm
  • Peso 200 grammi
  • Formattato NTFS
  • Plug and Play

Recensione completa – Toshiba Canvio Basics, HDD Esterno portatile di 3TB, 2.5″, USB 3.0, Nero

L’hard disk esterno portatile da 2,5 pollici Toshiba Canvio Basics ha una capienza di 3 TB ed è difficile immaginare che stiano dentro ad un involucro così piccolo e compatto. Dimensioni limitate e peso leggero fanno di questo hard disk auto alimentato uno dei più pratici in circolazione, oltre ad essere estremamente robusto ed affidabile dal punto di vista tecnologico.

Capienza

La linea di articoli Toshiba Canvio Basics include hard disk esterni da 500 GB, 1, 2, 3 o 4 terabyte. Questo è dunque uno dei più grandi esistenti e si può dire che abbia uno spazio davvero cospicuo da poter sfruttare a proprio piacimento. Considerate le elevate dimensioni di 3 TB è bene partizione l’hard disk in diverse unità logiche, in modo da avere più ordine e poter gestire al meglio ciò che vi è contenuto dentro. Una formattazione è indispensabile anche qualora si usino sistemi operativi diversi da Windows, dal momento che l’articolo è venduto già formattato in NTFS.

Ingombro

L’HDD Toshiba Canvio Basics portatile lo è veramente, considerando il suo ingombro davvero ridotto. Pesa circa due etti e misura 12 cm di altezza, 7 cm di larghezza e 2 cm di spessore, pertanto trova spazio senza problemi anche nei taschini delle giacche o negli scompartimenti di borse e borselli, meglio se protetto da un contenitore. Il contenitore in realtà non sarebbe necessario, perché il case è piuttosto robusto e resistente. Questo hard disk è uno dei più piccoli e leggeri attualmente presenti in circolazione, inoltre è estremamente affidabile e capiente nonostante le mini dimensioni. È la scelta ideale per chi ha bisogno di un dispositivo di storage per motivi di lavoro, da portarsi in giro agevolmente, che occupi poco spazio e dal quale si possano trasferire file in maniera veloce e sicura.

Compatibilità

L’hard disk è già formattato NTFS, quindi è comodissimo per chi usa sistemi operativi Windows: basta inserire il cavo incluso nella confezione dentro alla presa USB che si può iniziare a trasferire i dati. Per renderlo compatibile anche con Macintosh va riformattato ed in alcuni casi può creare qualche problema di riconoscimento con altri sistemi operativi o dispositivi. Non viene riconosciuto da tutte le Smart tv e può dare qualche noia con le consolle. L’hard disk si può collegare anche a tablet, netbook, smartphone, purché sussistano i predetti requisiti di compatibilità. Per gli utenti Windows Toshiba Canvio Basics funziona subito senza bisogno di alcun supporto software, mentre chi ha altri sistemi operativi deve prepararlo; per esempio per gli utenti Macintosh va formattato in HFS+ per essere certi che sia pienamente compatibile. C’è un programma incluso che fa comodo per la gestione dell’hard disk che però non consente i backup automatici del sistema operativo, pertanto si può disinstallare per avere più spazio o installarne un altro con più funzionalità.

Velocità di processo

Toshiba Canvio Basics da 3 TB è dotato di interfaccia USB 3.0, quindi ha una velocità teorica di 5 GB/s, sempre che venga connesso a dispositivi con la stessa interfaccia. È retro compatibile con le precedenti USB ed ovviamente andrà alla velocità più lenta tra le due. Leggere e trasferire file è un’operazione molto semplice, basta formattare l’unità nella maniera adeguata che si può usare con tutti i device compatibili.

Qualità-prezzo

Il prezzo dell’hard disk da 3 TB Toshiba Canvio Basics è nella media delle unità di storage portatili da 2,5 pollici auto alimentate con una capienza così grande. Vale tutti i soldi che costa perché è di ottima qualità dal punto di vista dei componenti interni ed ha un’estetica accattivante e senza tempo. Oltre alla bellezza, i materiali del case sono resistenti agli urti ed affidabili. Certamente non si tratta di un hard disk da sballottare e far cadere per terra perché altrimenti si romperà subito, tuttavia tra quelli nella stessa fascia di mercato non difetta di robustezza e si colloca nella media dei prezzi degli articoli concorrenti.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Considerazioni e Voto finale: 7.2/10

L’hard disk auto alimentato da 2,5 pollici e 3 TB capacità Toshiba Canvio Basics fa parte di una delle serie di dispositivi d’archiviazione più diffuse al mondo. Nonostante la memoria sia una delle più ampie esistenti, le dimensioni fisiche sono contenute, tanto da stare in tasca senza alcun problema. Il dispositivo è anche robusto, compatto ed esteticamente gradevole, pertanto si può portare in giro così com’è oppure protetto da una custodia che occuperà ben poco spazio. È munito delle ultimissime tecnologie disponibili come la connessione USB 3.0, presente ormai su tutti i device e comunque retro compatibile con USB 2.0 e precedenti. L’hard disk è assai comodo per chi usa il sistema operativo Windows perché è formattato NTFS, quindi non ha bisogno di niente per funzionare subito, mentre chi usa altri sistemi operativi deve riformattarlo e questa può essere una scocciatura. Altro problema, che comunque si riscontra in diversi hard disk auto alimentati da 2,5 pollici, è la compatibilità alcune Smart tv. Può capitare che non venga riconosciuto, oppure venga riconosciuto parte del contenuto o ancora che i file non vengano trasferiti adeguatamente, ad ogni modo non è il massimo per chi vuole archiviare dati dalla televisione. Nell’hard disk è presente un programma per gestirlo che però non include il backup automatico del sistema ed anche questo aspetto non è proprio comodo, perché con una capienza del genere riservare una partizione ad automatici backup del sistema operativo sarebbe una cosa molto comoda.

Vai all’offerta migliore

Principali pregi

  • Con Windows basta inserire il cavo che funziona
  • Molto veloce e maneggevole
  • Dimensioni contenute
  • Molto capiente
  • Software preinstallato
  • Si disattiva automaticamente quando non è in funzione

Principali difetti

  • Va riformattato per Mac o altri SO
  • Può non essere riconosciuto da alcune TV
6535 6992 8095 8618 7439 7191 9380 7400 7772 6582