Hard disk esterno Firewire: che cos’è? Migliori prodotti, prezzo, recensioni

1
2
3
4
5
WD 2TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Por...
WD 3TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Por...
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk ...
Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, ...
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk ...
WD 2TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
WD 3TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk Esterno, USB 3.0, 1.5 TB, Nero
Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, 1 TB, 2.5 ", USB 3.0, Nero
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk Esterno, USB 3.0, 3 TB, Nero
Capienza9.2
Ingombro9.4
Compatibilità8.4
Velocità di Processo9.3
Qualità-Prezzo9.6
Capienza9.3
Ingombro9.4
Compatibilità8.9
Velocità di Processo9.1
Qualità-Prezzo9.3
Capienza9.1
Ingombro9.5
Compatibilità8.8
Velocità di Processo9.2
Qualità-Prezzo9.4
Capienza8.9
Ingombro9.1
Compatibilità8.8
Velocità di Processo9.2
Qualità-Prezzo9.8
Capienza9.5
Ingombro9.4
Compatibilità8.7
Velocità di Processo9.2
Qualità-Prezzo9
9.4/10
9.4/10
9.2/10
9.2/10
9.2/10
WD 2TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
WD 2TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
9.4/10
WD 3TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
WD 3TB Elements Portable, Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
9.4/10
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk Esterno, USB 3.0, 1.5 TB, Nero
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk Esterno, USB 3.0, 1.5 TB, Nero
9.2/10
Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, 1 TB, 2.5 ", USB 3.0, Nero
Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, 1 TB, 2.5 ", USB 3.0, Nero
9.2/10
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk Esterno, USB 3.0, 3 TB, Nero
Western Digital WD Elements Portable Hard Disk Esterno, USB 3.0, 3 TB, Nero
9.2/10

Hard disk esterno Firewire è un mondo sintetico per indicare un dispositivo di storage esterno con interfaccia Firewire. Si tratta di un hard disk rimovibile dove poterci archiviare tutti i file che si desiderano ed è possibile collegarlo ad altri computer o periferiche. In questo modo i dati si potranno leggere o scrivere da più device, il che è molto comodo per tanti motivi. In questa guida verrà spiegato anche il significato esatto di interfaccia Firewire, il suo funzionamento, la velocità e tutto quello che occorre sapere per comprare eventualmente un hard disk esterno Firewire.

 

Cosa significa hard disk esterno Firewire

Come spiegato nell’introduzione, hard disk esterno Firewire identifica un dispositivo di archiviazione portatile che si collega mediante interfaccia Firewire.

L’interfaccia è uno standard che permette di far comunicare due periferiche tra loro in maniera da interagire e scambiarsi informazioni.

Dal punto di vista fisico è formata da porte e cavi di collegamento fatti in maniera particolare, diversa da quella delle altre interfacce. È diversa anche la modalità logica di comunicazione, ma non è questo l’ambito che ci interessa.

L’interfaccia Firewire è stata inventata a metà degli anni ’90 da Apple ed è lo standard di comunicazione IEEE 1394 che viene chiamato da Sony i.Link. Alla fine degli anni ’80 Apple decise di modificare e migliorare la connettività audio e video sostituendo lo standard SCSI.

Dopo anni di studi, nel 1995 è stato presentato Firewire con il nome tecnico di standard IEEE 1394. Nel corso degli anni sono state sviluppate altre versioni, che attualmente supportano le modalità Plug and Play e Hot swap.

La prima permette di installare hard disk esterni e dispositivi senza bisogno di software e la seconda di staccarli dal sistema senza prima scollegarli.

Firewire ha una lunga storia

Le specifiche dello standard inizialmente trasferivano dati a 100 e 400 Mbps e, nel 1995, Apple e Sony sono state le prime aziende a costruire videocamere e computer compatibili.

In seguito il grande successo si è propagato ad ogni tipo di periferica.

Insieme a CD-ROM, scanner, stampanti, device audio e video, anche ogni tipo di hard disk esterno Firewire ha potuto beneficiare dell’altissima velocità dello standard. Firewire 800 è stato sviluppato da Apple nel 2003 ed è retro compatibile con i precedenti. La lunghezza del cavo di collegamento può arrivare a 100 metri e la velocità a 3,2 Gbit/s.

Questo tipo di connessione è stato però superato con l’uscita di USB 3.0, che è attualmente lo standard più diffuso al mondo.

È certamente possibile scegliere di acquistare un hard disk esterno Firewire, specialmente se si dispone di apparecchi Macintosh. Apple usa moltissimo questo tipo di interfaccia sulle sue periferiche, sebbene recentemente abbia implementato Thunderbolt, la cui terza versione ha una velocità massima raggiungibile di 40 GB/s.

Per chi volesse collegare un hard disk esterno Firewire ad una porta Thunderbolt o viceversa, esistono in commercio adattatori che costano più o meno 20 euro.

I migliori dischi rigidi portatili in commercio hanno diverse porte, spesso sia Firewire che Thunderbolt e USB 3.0.

Per quel che riguarda l’ultimissima uscita USB 3.1, la connessione è la stessa di Thunderbolt terza versione, ossia Type C.

Standard superato?

Oggi comprare un hard disk esterno Firewire è piuttosto difficile, a meno che non si cerchi usato. Spesso hanno questa porta è abbinata ad altre nei dispositivi più professionali, in modo da poterli usare con uno spettro più ampio di periferiche.

La connessione Firewire 800 è usata soprattutto sugli hard disk esterni Lacie e a volte in alcuni computer Macintosh. La tecnologia informatica è in rapida evoluzione ed ogni volta che esce uno standard più veloce e performante quello precedente perde valore.

La ricerca continua della performance migliore causa purtroppo un continuo adattamento ai nuovi standard e non è semplice stare dietro a tutti i cambiamenti.

È un peccato buttare via vecchi hard disk Firewire, ovviamente se sono sempre funzionanti. Si possono usare come archivi portatili, anche se non hanno grosse capacità saranno comunque utili a qualcosa.

Un hard disk esterno Firewire non sarà certamente una scheggia rispetto a Thunderbolt 3, ma in compenso ha altri vantaggi. Innanzitutto è molto più economico, a fronte di una velocità inferiore che comunque è dovuta a tanti fattori e non solamente all’interfaccia.

Quando i produttori di hard disk elencano le proprietà dei dispositivi danno sempre la velocità massima teorica possibile, che ben raramente è quella realmente raggiunta dal disco.

Esistono in circolazione dispositivi vecchissimi eppure ancora perfettamente funzionanti e meno male che la maggior parte delle interfacce sono retro compatibili. Nel caso in cui si dovessero collegare due dispositivi diversi, ci sono adattatori di ogni genere e per tutti gli usi possibili immaginabili, basta cercarli su Internet.

Ci sono ancora molti dischi Firewire e funzionano benissimo, ma è praticamente impossibile riuscire a comprarne uno nuovo che abbia solamente questa connessione.

Nell’informatica quando una cosa è superata diventa obsoleta e questo non è un aspetto positivo del mercato, perché costringe gli utenti a comprare continuamente cose nuove.

Migliori prodotti e prezzi

Il prezzo medio di un hard disk esterno Firewire non è economico perché questa interfaccia è sempre abbinata ad altre più moderne come Thunderbolt o USB. Ovviamente si sta parlando di oggetti nuovi, perché nell’ambito dell’usato si trovano ancora ottimi drive perfettamente funzionanti.

I migliori prodotti attualmente sul mercato che hanno ancora la porta Firewire sono dell’azienda Lacie.

Questi hard disk sono diventati famosi per la loro resistenza agli urti e sono progettati per resistere a condizioni climatiche estreme. Per andare sul sicuro e non sbagliarsi, acquistare un hard disk esterno Firewire Lacie Rugged è la scelta migliore.

Sono dispositivi dotati delle ultimissime tecnologie e famosi per la loro resistenza ad ogni genere di intemperie. Alcuni sono perfino impermeabili e galleggiano, ma ovviamente costano di più.

I prezzi medi per un hard disk esterno portatile da 1 TB da 2,5 pollici sono di 110 euro e da 2 TB di 150 euro. Sono cifre indicative, perché tutto dipende da ciò che offrono sia dal punto di vista fisico che tecnologico.

Per determinare il prezzo è importante anche il fattore di forma, perché i dispositivi da 3,5 pollici costano meno rispetto a quelli da 2,5 pollici. Sul mercato se ne trovano ancora alcuni con questo tipo di interfaccia, ma anche in questo caso sempre abbinata ad altre.


Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

6652 9311 7601 7275 7117 8649 6575 7555 6485 9393
Back to top
Hard Disk Esterno